.

Sala Stampa - IL TEMPO SOLIDALE

Ultima modifica: 28/11/2017
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giornale di Brescia - Progetto Pedibus
Giornale di Brescia - Luglio 2010
Desideri Magazine
Giornale di Brescia - Luglio 2010
Gente 15/05/2008
Giornale di Brescia - Luglio 2010
Giornale di Brescia - Luglio 2010
Giornale di Brescia - Luglio 2010
IoDonna sett. 2013
IoDonna sett. 2013
Bollettino parrocchiale 90
Bollettino parrocchiale 90
Bresciaoggi 15/05/2010 [link]

Bresciaoggi 15/05/2010 [link]

Così le Banche del tempo decollano anche a Brescia


SOLIDARIETÀ. Il Comune, rispondendo alla normativa, ha predisposto un protocollo di intesa
Per ora ne sono state attivate dal Moica, al Villaggio Prealpino e dall'«Albero delle idee»
Ora nasce il coordinamento.
Si scambiano servizi, si agevolano la vita, favoriscono l'estensione di una rete solidale in città: sono le banche del tempo, una risorsa che sta prendendo piede anche a Brescia, tanto che il Comune, anche in ossequio alla normativa, ha predisposto un protocollo d'intesa siglato ieri che prevede la costituzione di un coordinamento delle banche del tempo. Attualmente le banche di questo tipo in città sono tre, «Il tempo solidale» attivata al Villaggio Prealpino nell'oratorio della parrocchia Santa Giulia, «Tempo prezioso» attivata dal Moica lo scorso settembre e che vanta già un'ottantina di aderenti, e «Spazio al tempo» nata proprio qualche settimana fa su iniziativa dell'associazione «L'albero delle idee».
«Queste sono le banche del tempo formalizzate con cui sigliamo l'intesa, ma ne esistono molte altre informali, a livello di gruppi associati, che vorremmo coinvolgere in un percorso di confronto», spiega Claudia Taurisano, assessore alla Sussidiarietà. «Le banche del tempo riscoprono i rapporti di buon vicinato che semplificano la vita, si ispirano alla disciplina della reciprocità e promuovono il principio del mutuo aiuto, valori oggi dimenticati», sottolinea Taurisano alla presenza dell'assessore Giorgio Maione, del capo area Nunzio Pisano e del presidente della circoscrizione Ovest, Mattia Margaroli, in rappresentanza delle Circoscrizioni cittadine. C'è chi va a prendere i bambini a scuola, chi sistema i cavi della tv, chi prepara torte o frittelle, chi taglia l'erba: la moneta di scambio è sempre il tempo da donare, calibrato secondo le abilità disponibili di ciascuno.
«SIAMO UNA TRENTINA, e crediamo nelle potenzialità del mettere a disposizione di altri le proprie capacità», racconta Laura Boniotti della banca del tempo del Prealpino, mentre Cinzia Grasso della banca del Moica sottolinea come «in un momento come quello attuale di gravi problemi economici il tempo diventa una risorsa ancora più preziosa da scambiare, che aiuta a valorizzare lo stare insieme e la crescita reciproca nella solidarietà». Grazie alla banca del tempo il Moica sta organizzando un corso di conversazione inglese con madrelingua, un corso di ballo latino-americano con insegnante brasiliana, tornei di carte e un corso di informatica. La banca del tempo dell'associazione «L'albero delle idee» nasce invece da un gruppo di giovani mamme «in risposta a un bisogno di aggregazione e socialità proveniente dalle donne con bambini», dice Silvia Frizza, una delle fondatrici. ÈIl protocollo d'intesa che dà vita al coodinamento prevede la messa in rete delle esperienze sul territorio, di diffondere la pratica delle banche del tempo per sensibilizzare i cittadini alla solidarietà e al mutuo aiuto, pubblicizzandone l'esperienza e le attività, e di istituire un censimento per avere dati certi sulle banche attive in città.
Lisa Cesco

Giorale di Brescia 24/05/2010
Giornale di Brescia - Luglio 2010
Articolo SVI
Articolo SVI
Bollettino parrocchiale sett. 2013
Bollettino parrocchiale

UNA BANCA CHE MIGLIORA LA QUALITA’ DELLA VITA? E’ POSSIBILE MA SI TRATTA DI UNA BANCA SPECIALE!

Aiuto in piccole faccende di casa, scambio di conoscenze e soprattutto nuove relazioni grazie alla Banca del Tempo “Il tempo solidale”.
Per qualcuno di noi del Villaggio Prealpino la qualità della vita è migliorata dopo l’apertura della banca del tempo “Il tempo solidale” (vi ricordate? Ve ne avevamo parlato già in un articolo del bollettino). Non si tratta di uno stravolgimento della vita, ma di qualcosa che ha a che fare con il quotidiano.
La banca del tempo raggruppa oggi circa 20 persone del villaggio (ed indirettamente i loro familiari) che si sono aggregate con lo scopo di mutuo aiuto in faccende domestiche, familiari e con la voglia di conoscersi.
Per spiegare ecco alcuni esempi di scambi che abbiamo effettuato fra di noi soci:

  • Luca e Laura sono potuti andare a fare un week-end  tranquilli che il loro cane sarebbe stato accudito da Paolo.

  • Francesco ha potuto portare ad una festa 4 teglie di tiramisù preparate da Linda.

  • Giuliana e Fabrizio sono andati a trascorrere una bella serata alle terme sapendo che la figlia dormiva tranquilla a casa di Cristiano.

  • Dario ha i pantaloni con l’orlo grazie alle cuciture di Giannina.

  • Paolo B. ha il giardino a posto grazie al taglio di un albero fatto da Paolo M. con la sua motosega.

  • Mariangela ha potuto assistere ad un concerto di musica dove suonava Cristiano.

  • Giuliana ha il figlio con i capelli in ordine grazie al taglio che gli fa Laura.

  • Cristiano ora ha un file per l’archivio dei suoi clienti che gli è molto utile grazie alla competenza di Luca.

  • Cristina ha evitato una  coda, per prenotare una visita in ospedale, grazie a Paola.

  • Giuliana ha di nuovo il videoregistratore che funziona grazie alla tecnica di Dario.

  • Mariangela ha festeggiato con le focacce preparate da Rosanna.

  • I figli di Cristina sono stati a casa di Sabrina.

  • Laura non deve correre dal lavoro per arrivare in tempo a ritirare il figlio a pallavolo grazie a Cristina che lo accompagna a casa.

  • Lorena ha ora le tapparelle aggiustate grazie al lavoro di Luca e Cristiano.


Sicuramente tutti noi potevamo fare a meno di questi scambi e ci saremmo “arrangiati” ugualmente…………..ma sentiamo che avremmo perso delle occasioni di relazione e di vivere meglio. Ecco perché possiamo dire che la qualità di vita è migliorata!  
Da quando è attiva la Banca (anno 2006) ad oggi abbiamo registrato n. 174 scambi fra i soci per un totale di 269 ore.
Durante l’anno 2007 abbiamo anche realizzato attività di promozione della nostra Banca :
La taverna folk presso il teatro della 2^circoscrizione aperta a tutti gli interessati a ballare danze popolari;spettacolo teatrale per bambini al Parco Belvedere con la coop. Colibrì che ha proposto l’Aggiustastorie,formativi per gli iscritti per conoscerci e migliorarci nello scambio con un Educatore della Coop Tornasole;corso gratuito di bricolage natalizio presso l’Oratorio Santa Giulia.
Ricordiamo che tutte queste iniziative sono state possibili grazie al contributo economico della 2^ circoscrizione e del comune di Brescia e alla disponibilità dell’Oratorio, di Don Luciano e Don Pietro  che ci hanno accolto.
SE QUANDO TI PROPONGONO UN’INIZIATIVA LA TUA RISPOSTA È “NON HO TEMPO!” ALLORA SEI DEI NOSTRI:  LA BANCA DEL TEMPO FA PER TE!
Se vuoi conoscere meglio e/o aderire a questa realtà che abbiamo al villaggio:
Telefona  a Cristiano (tel. 030.2010333 alla sera) o a Giuliana (030.2711276);
Per la BdT

Cristiano Rodighiero e Giuliana Arrigotti
(Articolo pubblicato sul Bollettino parrocchiale “Il Prealpino”, anno 2007)

Torna ai contenuti | Torna al menu